Caricamento...

Stiamo parlando di una perdita anomala di pelo, a chiazze più o meno grandi. Per designare questo problema dermatologico in cui i peli appaiono radi o addirittura "tarmati" si parla di "depilazioni" o "alopecia".

Le chiazze senza pelo possono essere piccole, ben circoscritte e circolari, o irregolari e talvolta estese ad un'intera area, come ad esempio sull'addome.

La perdita di pelo è in realtà un sintomo che può corrispondere a diverse malattie. 

L'alopecia può essere dovuta ad una malattia del pelo (in particolare del follicolo) oppure può essere la conseguenza di altri disturbi o malattie (allergie, malattie sistemiche, tigna, scabbia, intolleranza alimentare, malattie autoimmuni...).

Cosa fare in caso di perdita di pelo ?

In primo luogo, bisogna far esaminare l'animale perché al di fuori dei periodi di muta, è necessario conoscere la causa della perdita di pelo : non bisogna mai applicare prodotti su una lesione anche se non presenta arrossamenti. 

Il veterinario procederà per eliminazione, esaminerà la pelle, eseguirà "raschiature" e "test di scotch" ed esami del sangue, se necessario.
Se non troveranno nulla di convincente, alcuni veterinari diranno che l'alopecia è per forza "psicogena", vale a dire collegata a un problema di stress o un problema "comportamentale". Ogni causa richiede un trattamento preciso e adattato.

A parte in caso di tigna o scabbia, che causano alopecia, non è contagiosa !

Attenzione, in caso di tigna, la malattia è molto contagiosa per l'uomo e provoca lesioni in tutto il corpo, di forma anulare e molto irritanti. In questo caso è necessario consulare senza indugio.

Cosa fare a casa in caso di perdita di pelo?

Spazzolare accuratamente l'anmale in caso di muta stagionale.

Controllare che l'animale domestico sia ben protetto dai parassiti esterni.

E se non è stata trovata alcuna causa, è possibile che l'alopecia sia legata ad uno stato ansioso, generalmente accompagnato da un eccessivo leccarsi del cane.
In questa ipotesi, è possibile utilizzare dei prodotti anti-stress che potranno aiutare il tuo animale. Se però la perdita di peso o il leccarsi eccessivo continuano a peggiorare, bisognerà consultare un veterinario comportamentalista per non lasciare il tuo animale con un possibile stato d'ansia.

50 elementi

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

50 elementi

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente