Caricamento...

LA CURA DEL PELO E DELLA CUTE DEL GATTO

Comment entretenir le pelage du chat

La cura del pelo del tuo gatto è assicurata da una cura locale (shampoo, spazzolatura, pettinatura), ma anche dall'aggiunta di integratori alimentari. Una buona igiene regolare, assicurata dall'uso di prodotti specificamente adattati alla pelle del gatto, permette di prevenire un gran numero di malattie cutanee molto frequenti (allergie, iper-seborrea, piodermite...).  

BISOGNA LAVARE IL PROPRIO GATTO ?

Il gatto è un animale naturalmente pulito che passa molto tempo a pulirsi. Tuttavia, ci sono molte occasioni in cui il tuo gatto avrà bisogno di essere lavato: problemi di salute, un pelo sporco, maleodorante. Inoltre, lavare un gatto regolarmente, ovviamente usando shampoo specifici per il pelo e la cute del gatto, può avere molti benefici :

  • Miglioramento dell'interazione uomo/gatto
  • Rimozione dei peli morti
  • Miglioramento della qualità e dell'aspetto del pelo
  • Azione districante
  • Individuazione precoce dei sintomi cutanei
  • Individuazione di possibili parassiti esterni (pulci, pidocchi, zecche...)

Alcuni shampoo, con una composizione specifica, possono essere prescritti al gatto per trattare malattie cutanee come piodermite, iper-seborrea, allergie... La maggior parte degli shampoo studiati appositamente per i nostri gatti sono arricchiti di sostanze reidratanti o sostanze che ricostituiscono il film lipidico superficiale.

COME PULIRE IL PELO DI UN GATTO ?

Spazzola il tuo gatto regolarmente

Bisogna spazzolare frequentemente il gatto, soprattutto durante i periodi di muta, perché questo ridurrà la quantità di pelo che può assorbire leccandosi (anche in casa!) e impedirà la formazione di batuffoli e nodi. Soprattutto se il tuo gatto è a pelo lungo.

Lava il tuo gatto 

Bisognerebbe lavare il tuo gatto da 3 a 4 volte all'anno con bagni che possono essere ripetuti più frequentemente nel caso di gatti "sporchi" o di gatti la cui malattia cutanea viene trattata con cure locali utilizzando shampoo specifici prescritti dal veterinario (nel caso di allergie, piodermite o iper seborrea). Ti consigliamo di abituare il tuo gattino a essere lavato fin dalla più tenera età, cosa che ti renderà più facile farlo per il resto della sua vita.

I passaggi per lavare il tuo gatto

  1. Prima di tutto, prepara il materiale di cui avrai bisogno: shampoo specifico, asciugamano, spazzola, pettine ed eventualmente un asciugacapelli.
  2. Inizia a districare il pelo del tuo gatto con calma e delicatezza rassicurandolo e accarezzandolo.
  3. Mettilo delicatamente in acqua calda. La vasca da bagno o il lavandino devono essere riempiti solo con pochi centimetri d'acqua, perché immergere completamente il corpo del gatto non farà che stressarlo.
  4. Tienilo per la pelle del collo e comincia a versare acqua calda sul suo corpo, evitando il muso e gli occhi, direttamente con il soffione della doccia o con l'aiuto di un piccolo contenitore.
  5. Massaggia delicatamente il suo corpo con lo shampoo.
  6. Risciacqualo con un getto leggero e avvolgilo immediatamente in un buon asciugamano per asciugarlo.
  7. Spazzolalo e pettinalo bene una volta asciutto, per evitare la formazione di nodi al pelo

NB: Se il tuo gatto è particolarmente reticente e si oppone a qualsiasi forma di bagno, è preferibile utilizzare un panno umido o un guanto da toilette impregnata di acqua tiepida. Ma non dimenticarti di asciugalo bene. Il gatto non si scrolla come un cane.

QUALE SHAMPOO UTILIZZARE PER UN GATTO ?

Entretien du poil et de la peau du chat

Bisogna utilizzare degli shampoo adatti alla cute e al pelo del gatto per mantenerlo pulito in ogni circostanza.
Un gatto ha la cute molto sensibile, sottile e fragile, e completamente diversa da quella di un uomo: Il pH della nostra pelle è acido, mentre quello di un gatto è neutro. Usare uno shampoo umano su un gatto può causare irritazioni e allergie. Per prendersi cura regolarmente, scegli uno shampoo che si adatta al meglio al tuo gatto. Alcuni shampoo idratano la pelle, mentre altri che possiedono proprietà anti-districanti sono adatti ai gatti a pelo lungo, che sono inclini a nodi e a grovigli che tendono a formarsi nel loro pelo. A volte si consiglia di utilizzare shampoo specificamente studiati per trattare alcune condizioni della pelle come le allergie, la piodermite o l'iper seborrea.

COME DISINFETTARE LA FERITA DI UN GATTO ?

Le piccole ferite, i tagli superficiali o i graffi con un po' di sangue, devono essere trattati seriamente perché possono evolvere in infezioni se non sono curate rapidamente. Per disinfettare la cute del gatto, si consiglia di :

  1. Per prima cosa lavarsi le mani e indossare guanti se necessario per evitare il contatto con la ferita.
  2. Pulire la ferita con acqua e sapone, avendo inizialmente tagliato i peli intorno alla zona interessata con forbici a punta rotonda o tosatrici. Una volta che la ferita è liberata da ogni pelo, è possibile pulirla con impacchi sterili dal centro fino ai bordi.
  3. Una volta che la ferita è stata pulita, deve essere risciacquata con acqua pulita e poi disinfettata con un antisettico specifico.
  4. In caso di lesioni cutanee, è utile utilizzare balsami o pomate curative, che sostengono l'integrità della pelle, riparano, purificano, proteggono creando un contesto favorevole alla sua rigenerazione.

Quando il tuo gatto presenta ferite cutanee profonde o non sei sicuro della gravità delle lesioni cutanee, ti consigliamo di consultare il tuo veterinario il prima possibile in modo che possa eseguire rapidamente il trattamento più appropriato evitando brutte sorprese.

COME ELIMINARE LA FORFORA DAL MIO GATTO ?

La forfora nei gatti è formata da particelle di pelle che si squamano, muoiono, cadono a terra o rimangono sul corpo del tuo gatto. L' apparizione della forfora è un fenomeno fisiologico normale durante i periodi di muta, ma può essere eccessiva in caso di patologie cutanee di varia origine.

Il trattamento classico della forfora

Spazzolare il gatto contro la forfora

Quando la forfora sul pelo del gatto non è dovuta a una patologia sottostante, il primo consiglio è quello di spazzolare il gatto regolarmente (ogni giorno) per rimuovere il pelo morto e permettere alla cute di respirare.

Alimentazione e Integratori Alimentari per eliminare la forfora

Puoi migliorare l'integrità cutanea del tuo gatto con un'alimentazione appositamente ideata per mantenere la pelle sana. In alternativa, puoi integrare alla sua razione quotidiana degli integratori alimentari (ricchi di vitamine, oligoelementi e soprattutto acidi grassi essenziali) che miglioreranno la bellezza e la salute della sua pelle, aiutando così ad eliminare la forfora dal pelo del tuo gatto.

Trattamento antiparassitario e forfora nei gatti 

Un trattamento regolare ed efficace contro i parassiti interni (vermifughi) ed esterni (per controllare gli ectoparassiti come pulci, pidocchi, ecc.) previene il prurito e di conseguenza la forfora dovuta al grattamento.

Le malattie sottostanti 

Ci sono altre cause che provocano la forfora nei gatti:

  • Disturbi endocrini (per esempio ipotiroidismo)
  • Carenze alimentari (zinco, vitamina A...)
  • Parassitosi (scabbia, tigna, pulci...)
  • Allergie
  • Piodermite (infezione della pelle)

È essenziale, in questi casi, consultare il proprio veterinario, che è l'unico in grado di diagnosticare con precisione la malattia che fa sì che la forfora persista sul pelo del gatto nonostante un'igiene regolare e adeguata.

COS'È LA MUTA DEL GATTO ? 

Nettoyer le poil du chat

La muta è un periodo durante il quale il gatto si libera del suo pelo morto. L'attività dei follicoli piliferi presenti nella pelle di un gatto è ciclica con due fasi: la prima fase è la crescita dei peli, la quale è al suo massimo nella tarda primavera (circa 300 mm al giorno), e minimale durante l'inverno. Questa è seguita da una fase di transizione e infine da un periodo di perdita del pelo (fase telogen). La crescita normale di un pelo dipende dalla luce e dalla temperatura esterna. Questo spiega perché i nostri gatti di casa, che sono poco influenzati  dalla luce del giorno e dalle differenze di temperatura, subiscono una muta costante durante tutto l'anno.

IL MIO GATTO HA IL PELO OPACO, COSA DEVO FARE ?

Il pelo dei nostri gatti è uno dei migliori riflessi del loro stato di salute. Come per gli esseri umani, l'alimentazione di un gatto ha delle ripercussioni sull'aspetto del suo pelo. La razione alimentare giornaliera deve essere completa ed equilibrata. Proteine, grassi, carboidrati, vitamine e oligoelementi devono provenire da materie prime di alta qualità e altamente digeribili.

Gli integratori alimentari per il pelo del gatto contenenenti acidi grassi essenziali (omega 3 e 6), vitamine (A e B) e vari aminoacidi aiuteranno anche a migliorare la salute della sua cute e quindi del suo pelo. Bisogna anche notare  che la spazzolatura regolare aiuterà a rimuovere la forfora e i peli morti, contribuendo così alla bellezza del pelo del tuo gatto. Se hai dei dubbi sulla qualità del pelo del tuo gatto, ti consigliamo di consultare il tuo veterinario per escludere eventuali cause patologiche che possono essere l'origine dell'opacità del suo pelo.

COME TRATTARE LA PIODERMITE NEI GATTI ?

La piodermite è definita come un'infezione batterica della pelle del gatto, spesso secondaria ad un'altra patologia (seborrea, parassitismo...) e può colpire l'epidermide, il derma o il tessuto sottocutaneo. La piodermite dovrà essere trattata dal veterinario del tuo gatto che, oltre al trattamento medico appropriato, spesso potrà prescrivere integratori alimentari che aiuteranno a ripristinare l'integrità della cute e quindi a ridurre il rossore e il prurito causati dalla piodermite. 

Possono anche essere prescritti degli shampoo specifici per trattare la piodermite nei gatti. Questi sono di solito composti da sostanze con proprietà antimicrobiche e antifungine, e il loro pH si adatta perfettamente alla pelle dei gatti.

COME TRATTARE LA SEBORREA NEI GATTI ?

La seborrea nei gatti è un disturbo della cheratinizzazione della pelle che si traduce in croste e forfora in eccesso sul pelo del gatto, assumendo un aspetto opaco con la comparsa di pelle grassa e maleodorante. La seborrea nei gatti può essere di origine congenita, parassitaria, ormonale, allergica o nutrizionale. È causata da un'infiammazione della pelle, caratterizzata da un'eccessiva produzione di sebo nel gatto.

La seborrea dovrà essere trattata da un veterinario che potrà prescrivere al tuo gatto integratori alimentari e uno shampoo per la seborrea in grado di ristrutturare lo strato corneo, regolare la seborrea e controllare la proliferazione batterica superficiale. L'uso di questi prodotti migliorerà l'aspetto della pelle e del pelo e ridurrà l'odore sgradevole caratteristico di queste condizioni di cherato-seborroici.

COME TRATTARE LE ALLERGIE CUTANEE DEL GATTO ?

Un gatto ha una forma di allergia quando il suo organismo reagisce in modo eccessivo a un allergene a cui è stato precedentemente sensibilizzato. L'espressione clinica di queste allergie è molto diversa e spesso si manifesta come arrossamento e prurito della pelle. Le allergie cutanee di un gatto devono essere trattate da un veterinario che di solito prescrive integratori alimentari per ripristinare l'integrità della pelle colpita dall'allergia.

Oltre a questa aggiunta di integratori alimentari, si possono anche proporre shampoo specificamente adattati al trattamento dell'allergia cutanea del gatto: indicati per gatti con pelle secca e irritata, aiutano a controllare le reazioni infiammatorie e immunologiche della pelle, rispettando l'equilibrio microbico dell'ecosistema cutaneo.

Ritrova i migliori prodotti per la cura e la protezione della cute e il pelo del tuo gatto sulla nostra boutique online : Douxo, shampooings Allermyl, Greenpex, Anibio, Bionature, Dermoscent, Megaderm, Dogteur, Allercalm,…

La nostra selezione di prodotti per la cura del pelo del tuo gatto

Il team Veterinario del gruppo La Compagnie des Animaux