Caricamento...

SAPERE TUTTO SULLE CROCCHETTE IPOALLERGENICHE DEL CANE

Il terrmine Ipoallergenico è talvolta un termine che trae in inganno o che viene utilizzato per prodotti che in realtà non hanno questa caratteristica... Come si fa a sapere se il cane ha bisogno di crocchette ipoallergeniche? Qual è il vantaggio delle crocchette ipoallergeniche? Quali crocchette ipoallergeniche scegliere? Di seguito alcune spiegazioni.

Che cos'è un'allergia alimentare nei cani ?

L'allergia alimentare nei cani è una reazione di difesa dell'organismo in risposta ad alcuni componenti degli alimenti, in questo caso le proteine... È come se l'organismo del cane prendesse queste proteine come nemiche e reagisse attaccandole con le sue difese immunitarie. Si tratta di una reazione immunitaria.

L'allergia alimentare non deve essere confusa con l'intolleranza alimentare. Le reazioni di intolleranza alimentare hanno spesso un'origine metabolica, legata ad esempio a disfunzioni digestive degli enzimi. Le intolleranze alimentari non sono reazioni immunitarie.

Come faccio a sapere se il mio cane ha un'allergia alimentare ? Ha bisogno di crocchette ipoallergeniche ?

chien et croquettes

Se il tuo cane è affetto da un'allergia alimentare, soffre di prurito sul corpo, sulle zampe, sul muso, sulle orecchie, ecc. e molto raramente di altro. Poi compaiono le lesioni: arrossamento (infiammazione), perdita di pelo (alopecia) e piaghe con conseguenze di odore sgradevole (seborrea) e persino infezioni (piodermite)... 

Le reazioni si osservano generalmente sulla pelle, ma talvolta anche nel tratto digestivo... Sono le proteine a causare queste allergie.

Nei cani, si tratta principalmente di proteine di manzo o di pollo, quindi contenute nella carne, talvolta nel pesce, ma anche di quelle contenute nei prodotti caseari (latte, burro e formaggio).

Come viene diagnosticata un'allergia alimentare nei cani?

L'allergia alimentare nei cani è una diagnosi di esclusione:

Il veterinario presume che si tratti di un'allergia alimentare quando non sembrano possibili altre cause e non sono visibili parassiti.

Una volta eliminate queste cause, se si osservano segni di allergia, l'unico metodo per stabilire l'esistenza di un colpevole nell'alimento è quello di praticare un metodo d'esclusione mettendo in atto un regime alimentare che non contenga la fonte proteica presumibilmente responsabile dell'allergia, ad esempio il manzo...A tal fine si utilizza un alimento ipoallergenico o un alimento cosiddetto monoproteico, cioè contenente una sola fonte proteica (agnello, salmone, ecc., ma non una combinazione).

Purtroppo non esiste ancora un test cutaneo o del sangue affidabile al 100% per individuare un allergene alimentare. La diagnosi viene quindi fatta escludendo altre ipotesi, un regime alimentare rigoroso (non somministrando nessun snack o alimento in più al tuo cane).

Con un regime alimentare ipoallergenico si può osservare un miglioramento dei segni clinici nelle prime settimane, ma spesso è necessario attendere fino a 4-6 settimane per la scomparsa dei segni gastrointestinali e fino a 10-12 settimane per i segni dermatologici. Quindi gli alimenti sospettati di causare l'allergia vengono reintrodotti uno alla volta per verificare l'ipotesi (ricomparsa dei segni clinici).

Cosa sono le crocchette ipoallergeniche e i loro benefici ?

Border terrier

Le crocchette ipoallergeniche permettono di ridurre o eliminare le reazioni allergiche d'origine alimentare nei cani. Questo perché contengono proteine idrolizzate, cioè proteine che sono state scomposte in piccole particelle che causano una reazione allergica minima o nulla nel cane. Questa presentazione della fonte proteica rende la razione ancora più digeribile.

Esistono anche crocchette anallergiche a base di proteine idrolizzate che contengono solo aminoacidi liberi e oligopeptidi a bassissimo peso molecolare. Le dimensioni molto ridotte di questi componenti nutritivi impediscono il loro riconoscimento da parte del sistema immunitario del cane, evitando così una reazione allergica o di intolleranza.

Quali crocchette ipoallergeniche scegliere per il tuo cane ?

Si può provare con :

  • Crocchette ipoallergeniche o "realmente" anallergiche, cioè contenenti proteine idrolizzate delle gamme speciali ipoallergeniche di Royal Canin, alcune delle quali sono anche "a moderate calorie", di Hill's, ovvero la gamma ZD, di Specific con Allergy Management, di Virbac con la "A" e di ProPlan con la HA.

Ad esempio, i prodotti Royal Canin sono disponibili come crocchette anallergighe per cani.  Queste crocchette contengono generalmente un elevato contenuto in omega-3 e omega-6, un complesso sinergico di antiossidanti che aiuta a combattere i radicali liberi e un'alta concentrazione in vitamine che contribuisce a limitare le reazioni allergiche.

 

Setter Irlandais

  • Oppure crocchette " di alta gamma" o "premium" che contengono un'unica fonte proteica, detta "monoproteica", pemettendo di mettere in pratica un regime alimentare di esclusione, come i seguenti prodotti con fonti proteiche dette : Monoproteico: con salmone per la marca Brit, con pesce per la marca Eukanuba Dermatosi.

E Bi-proteico: per la marca 2D2A con insetti e patate, Advanced Atopic care con pesce e patate.

  • Le crocchette ipoallergeniche senza cereali, in particolare senza frumento e quindi senza glutine, possono essere consigliate anche per le razze di cani inclini all'intolleranza al glutine, come il Setter irlandese o il Border Terrier. Consigliamo la gamma Brit Vet Diet Dog Hypoallergenic Grain o l'ottimo Virbac HPM Adult Dog Neutered, che non contiene uova, manzo e pesce, ovvero le proteine più frequentemente responsabili di allergie alimentari nei cani.

Contiene inoltre prebiotici (come il Lactobacillus acidophilus pastorizzato), probiotici (fruttoligosaccaridi o FOS) e fibra di psillio (che aiuta a soddisfare l'appetito senza sovraccaricare l'organismo). La produzione di questo alimento, privo di glutine, grano, mais e soia, è quindi perfettamente in linea con le aspettative della maggior parte dei proprietari che oggi alimentano un cane affetto dalla malattia celiaca (= allergia e intolleranza al glutine). 

Infine, non privare il tuo cane delle prelibatezze : esistono anche degli snack ipoallergenici.